Associazione e Statuti


L’as­so­ci­azione degli In­con­tri di Bien­ne organ­izza l’omon­i­mo even­to let­ter­ario, che si tiene annual­mente a inizio anno a Bien­ne.

Duran­te due giorni, scriven­ti prove­ni­en­ti dalle varie regioni lin­guis­tiche del­la Svizzera e dei pae­si vici­ni si incon­tra­no all’Istituto let­ter­ar­io di Bien­ne per con­di­videre le loro espe­rien­ze nell’ambito di una serie di lab­o­ra­tori.

Desider­ate sostenere le nos­tre attiv­ità ? Qui potete aderire all’As­so­ci­azione degli In­con­tri di Bien­ne o sosten­er­ci con una don­azione.

Statuto dell’Associazione degli Incontri di Bienne

Arti­co­lo 1 Nome e sede

Con la denom­i­nazione Asso­ci­azione degli Incon­tri di Bienne (in segui­to l’Associazione), ai sen­si dell’art. 60 e segg. del Codice civile svizze­ro è cos­ti­tui­ta un’associazione sen­za scopo di lucro rego­la­ta dal pre­sente statu­to. L’associazione è sta­ta fon­da­ta a Zuri­go il 19 aprile 2010 e ha sede al domi­cilio del/​della pres­i­dente.

Arti­co­lo 2 Scopo

L’Associazione ha lo scopo di orga­niz­zare e fare conoscere la man­i­fes­tazione annuale degli Incon­tri di Bienne, che offre agli autori e alle autri­ci di testi let­ter­ari, orig­i­nali o tradot­ti, una cor­nice priv­i­le­gia­ta in cui riflet­tere e dis­cutere sui pro­pri testi con altri autori e autri­ci.

Arti­co­lo 3 Mezzi e finanze

3.1 Mezzi

L’associazione dispone dei seguen­ti mezzi :

  • le quote asso­cia­tive ;
  • finanzi­a­men­ti pub­bli­ci e pri­vati ;
  • don­azioni o lasc­i­ti ;
  • i proven­ti derivan­ti dalle attiv­ità dell’Associazione.

3.2 Anno con­tabile

L’anno con­tabile dell’Associazione com­in­cia il 1° set­tem­bre e finisce il 31 agos­to di ogni anno civile.

3.3 Respon­s­abil­ità

Per gli impeg­ni dell’associazione risponde il pat­ri­mo­nio dell’associazione. È esclusa la respon­s­abil­ità per­son­ale dei soci.

Arti­co­lo 4 Soci

4.1 Ade­sione

Pos­sono aderire tutte le per­sone fisiche o giuridiche che desider­a­no con­tribuire alla real­iz­zazione del­lo scopo dell’Associazione.

Il Comi­ta­to delib­era in mer­i­to all’ammissione dei nuovi soci.

4.2 Quote asso­cia­tive

I soci sono tenu­ti a ver­sare la quo­ta asso­cia­ti­va annua sta­bili­ta dall’Assemblea gen­erale, a meno che il Comi­ta­to non deci­da altri­men­ti. I mem­bri del Comi­ta­to sono esen­tati dal ver­sa­men­to delle quote asso­cia­tive. Pos­sono tut­tavia ver­sare la quo­ta a tito­lo volon­tario.

4.3 Dimis­sioni ed esclu­sione

L’adesione ces­sa :

  1. a) con le dimis­sioni, che pos­sono essere rasseg­nate in qual­si­asi momen­to al Comi­ta­to, per iscrit­to o oral­mente. Va comunque ver­sa­ta la quo­ta asso­cia­ti­va per l’anno in cor­so.
  2. b) con l’esclusione per « motivi legit­ti­mi », seg­nata­mente il man­ca­to paga­men­to due anni di segui­to del­la quo­ta asso­cia­ti­va. In mer­i­to all’esclusione delib­era il Comi­ta­to. La per­sona inter­es­sa­ta può con­testare la deci­sione davan­ti all’Assemblea gen­erale.
  3. c) in caso di deces­so, se il socio è una per­sona fisi­ca, o di sciogli­men­to, se il socio è una per­sona giuridi­ca.

Arti­co­lo 5 Orga­niz­zazione

Gli organi dell’Associazione sono :

  • l’Assemblea gen­erale ;
  • il Comi­ta­to ;
  • l’Organo di revi­sione dei con­ti.

5.1 Assem­blea gen­erale

L’Assemblea gen­erale è l’organo supre­mo dell’Associazione.

5.1.1 Com­po­sizione

L’Assemblea gen­erale com­prende tut­ti i soci dell’Associazione.

5.1.2 Com­pe­ten­ze

L’Assemblea gen­erale ha i seguen­ti com­pi­ti :

  • adottare e mod­i­fi­care lo statu­to ;
  • approvare i rap­por­ti e la con­tabil­ità ;
  • eleg­gere il Comi­ta­to e l’Organo di revi­sione dei con­ti ;
  • con­cedere il dis­cari­co al Comi­ta­to e all’Organo di revi­sione dei con­ti ;
  • sta­bilire la quo­ta asso­cia­ti­va annua ;
  • pren­dere posizione sull’orientamento del lavoro dell’Associazione ;
  • decidere in mer­i­to allo sciogli­men­to dell’Associazione e all’attribuzione dell’eventuale pat­ri­mo­nio a un’altra asso­ci­azione o isti­tuzione con uno scopo affine.

L’Assemblea gen­erale può occu­par­si di qual­si­asi fac­cen­da che non ha demanda­to a un altro organo e che si è o le è sta­ta attribui­ta.

5.1.3 Con­vo­cazione

L’Assemblea gen­erale ordi­nar­ia si riu­nisce una vol­ta l’anno. Viene con­vo­ca­ta dal Comi­ta­to, che comu­ni­ca l’ordine del giorno con un preavvi­so min­i­mo di 30 giorni.

Le assem­blee stra­or­di­nar­ie pos­sono essere con­vo­cate su inizia­ti­va del Comi­ta­to o su richi­es­ta scrit­ta ind­i­riz­za­ta al Comi­ta­to da almeno un quin­to dei soci dell’Associazione. Il Comi­ta­to è in segui­to tenu­to a con­vo­care un’Assemblea gen­erale stra­or­di­nar­ia con un preavvi­so min­i­mo di 30 giorni.

Il Comi­ta­to è tenu­to a iscri­vere all’ordine del giorno dell’Assemblea gen­erale, ordi­nar­ia o stra­or­di­nar­ia, le pro­poste pre­sen­tate per iscrit­to con almeno 20 giorni di anticipo dai soci.

5.1.4 Delib­er­azioni

L’Assemblea gen­erale può delib­er­are a pre­scindere dal numero dei soci pre­sen­ti.

Le deci­sioni ven­gono adot­tate a mag­gio­ran­za sem­plice dei voti dei soci pre­sen­ti. In caso di par­ità di voti, prevale quel­lo del/​della pres­i­dente.

Lo sciogli­men­to dell’Associazione e le mod­i­fiche statu­tarie richiedono una mag­gio­ran­za dei due terzi dei voti dei soci pre­sen­ti.

In caso di asten­sioni o voti nul­li, il/​la pres­i­dente può decidere se tali voti vadano con­siderati come voti neg­a­tivi.

Il voto avviene per alza­ta di mano. Su richi­es­ta del/​della pres­i­dente e a meno che la mag­gio­ran­za sem­plice dei soci pre­sen­ti vi si oppon­ga, è pos­si­bile delib­er­are per con­sen­so. Su richi­es­ta di almeno tre soci, il voto avviene a scru­ti­nio seg­re­to.

I soci assen­ti pos­sono del­e­gare per iscrit­to il dirit­to di voto a un altro socio dell’Associazione. Tale per­sona non può tut­tavia rap­p­re­sentare più di due soci assen­ti.

5.2 Comi­ta­to

Il Comi­ta­to esegue e appli­ca le deci­sioni dell’Assemblea gen­erale. Dirige l’Associazione e adot­ta tutte le mis­ure volte a rag­giun­gere lo scopo pre­fis­sato.

5.2.1 Com­po­sizione e cos­ti­tuzione

Il Comi­ta­to è com­pos­to da almeno tre mem­bri (pres­i­dente, vicepres­i­dente e tesoriere), nom­i­nati per un anno dall’Assemblea gen­erale, provve­den­do a una rap­p­re­sen­tazione equi­li­bra­ta delle lingue e regioni svizzere, come pure dei pro­fili per­son­ali. Qualo­ra una car­i­ca diven­ti vacante durante il manda­to, il Comi­ta­to può com­ple­tar­si per coop­tazione fino all’Assemblea gen­erale suc­ces­si­va.

I mem­bri del Comi­ta­to pos­sono essere rielet­ti. Han­no dirit­to al rim­bor­so delle spese.

Il Comi­ta­to si cos­ti­tu­isce da sé. Se la car­i­ca di pres­i­dente diven­ta vacante, il/​la vicepres­i­dente o un altro mem­bro del Comi­ta­to suc­cede alla car­i­ca fino all’Assemblea gen­erale suc­ces­si­va.

5.2.2 Com­pe­ten­ze

Il Comi­ta­to ha i seguen­ti com­pi­ti :

  • adottare le mis­ure volte a rag­giun­gere gli obi­et­tivi perse­gui­ti ;
  • con­vo­care le Assem­blee gen­er­ali ordi­nar­ie e stra­or­di­nar­ie ;
  • decidere in mer­i­to all’ammissione, alla dimis­sione e all’eventuale esclu­sione dei soci ;
  • garan­tire che le norme statu­tarie siano appli­cate, redi­gere i rego­la­men­ti e ammin­is­trare i beni dell’Associazione ;
  • tenere la con­tabil­ità dell’Associazione ;
  • assumere/​licenziare col­lab­o­ra­tori salariati o volon­tari dell’Associazione. Può affi­dare un manda­to lim­i­ta­to nel tem­po a qual­si­asi per­sona inter­na o ester­na all’Associazione.

Il Comi­ta­to delib­era su tut­ti i pun­ti che non sono esplici­ta­mente ris­er­vati all’Assemblea gen­erale.

5.2.3 Riu­nioni

Il Comi­ta­to si riu­nisce tutte le volte che le incomben­ze dell’Associazione lo richiedono.

5.2.4 Delib­er­azioni

Il Comi­ta­to può delib­er­are a pre­scindere dal numero dei mem­bri pre­sen­ti. Le deci­sioni ven­gono prese per con­sen­so. Qualo­ra non sia pos­si­bile rag­giun­gere il con­sen­so, il/​la pres­i­dente decide la modal­ità deci­sion­ale da adottare.

5.2.5 Fir­ma

L’Associazione è vin­co­la­ta dal­la fir­ma col­let­ti­va del/​della pres­i­dente con un altro mem­bro del Comi­ta­to.

5.3 Organo di revi­sione dei con­ti

L’Assemblea gen­erale elegge ogni anno come organo di revi­sione una o due per­sone fisiche oppure una soci­età spe­cial­iz­za­ta. I revi­sori dei con­ti pos­sono essere rielet­ti sen­za lim­ite del numero di man­dati. Essi ver­i­f­i­cano la ges­tione finanziaria dell’Associazione e redigono un rap­por­to che viene sot­to­pos­to all’Assemblea gen­erale.

Arti­co­lo 6 Sciogli­men­to

Lo sciogli­men­to dell’Associazione è pro­nun­ci­a­to dall’Assemblea gen­erale con la mag­gio­ran­za di due terzi dei voti dei soci pre­sen­ti. L’eventuale pat­ri­mo­nio dell’Associazione andrà a un’associazione o isti­tuzione d’interesse pub­bli­co che persegue scopi affi­ni.

Arti­co­lo 7 Dis­po­sizioni finali

Per quan­to non espres­sa­mente pre­vis­to dal pre­sente statu­to, val­go­no le dis­po­sizioni del Codice civile svizze­ro.

* * * * *

Il pre­sente statu­to è sta­to approva­to dall’Assemblea gen­erale del 20.09.2020 tenu­tasi a Olten. Entra in vig­ore con effet­to imme­di­a­to e sos­ti­tu­isce tutte le prece­den­ti ver­sioni, di cui cos­ti­tu­isce una revi­sione totale.

I mem­bri del Comi­ta­to : Valentin Décop­pet, Anja Delz, Sara Gro­is­man, Sabine Haupt, Marie Houri­et, Tobias Lam­brecht, Alexan­dre Lecoul­tre (pres­i­dente), San­dor Maraz­za (vicepres­i­dente), Roger Mon­ner­at (tesoriere), Yves Rae­ber, Andrea Stein­auer.

Zürich, 19.04.2010, Anna Allen­bach Wol­fram Mal­te Fues, Elis­a­beth Wan­del­er-Deck, Anicée Willem­in

Bellinzona, 14.09.2013, Bruno Blume, Sophie Delaloye, Camille Lusch­er, Mon­i­ca Schwenk, Gabriel­la Sol­din

Zürich, 25.10.2015, Bruno Blume, Car­lot­ta Jaquin­ta, Camille Lusch­er, Sán­dor Maraz­za, Christoph Roe­ber, Andrea Stein­auer, Char­lène Tardy

Olten, 20.09.2020, Valentin Decop­pet, Anja Delz, Sara Gro­is­man, Sabine Haupt, Marie Houri­et, Tobias Lam­brecht, Alexan­dre Lecoul­tre, San­dor Maraz­za, Roger Mon­ner­at, Yves Rae­ber, Andrea Stein­auer.

Indi­etro